SeeStan ChapLee

Wednesday, March 15, 2017

Al cuore, Roland, al cuore!


[Once in a while a post in Italian, since the textbook is.]

Questo manuale per le scuole superiori, appena uscito a cura di una nota casa editrice, presenta storia, società e letteratura del Quattro-Cinquecento in maniera articolata e non banale. L'epoca viene affrontata nella sue diverse sfaccettature: la cultura delle Corti, la scienza, i viaggi, la politologia, la lingua, il mondo popolare e simil-popolare, ecc. Quanto alle chiavi di lettura, si mostrano i fenomeni nella loro complessità evitando i tristi luoghi comuni del tipo "Machiavelli ha fornito strumenti ai dittatori del Novecento" o "Torquato Tasso era pazzo". Gustose e significative le attualizzazioni, p.es. quando compaiono il ragionier Ugo Fantozzi o il Marchese del Grillo.

Unico appunto: c'è davvero troppo poco sull'incontro/scontro tra Europa e mondo musulmano, perfino nella sezione dedicata alla Gerusalemme liberata. Un rapporto che non era solo "scontro", e che all'epoca stava al centro dell'interesse di tutti, leader politici, poeti e artisti. E ovviamente sarebbe un tema di immensa attualità, sul quale abbiamo molto da imparare proprio dal Rinascimento.